Corsoevidenza

Un Io dialogico. Per un’Antroposofia dei sensi.

Laboratorio esperienziale sui 12 sensi col filosofo Salvatore Lavecchia.
Aula Magna della Misericordia, Colle di Val d'Elsa.

Questo seminario intende caratterizzare l’organismo dei sensi nell’orizzonte aperto da Rudolf Steiner. Questo orizzonte implica una rivoluzione nell’approfondimento dell’esperienza percettiva. Nello studio dell’organismo sensorio, punto di partenza e di arrrivo è l’io che percepisce, non una dinamica di stimolo e reazione. L’esperienza percettiva diventa, allora, in ogni sua modalità, una via che approfondisce la coscienza dell’io e culmina nell’incontro fra io. L’esplorazione di questa via vorrebbe nutrire il lavoro comune proposto in questo seminario.

Salvatore Lavecchia insegna Storia della Filosofia Antica presso l’Università di Udine, dove è docente anche nel Master “Meditazione e neuroscienze Cognitive”. La sua ricerca aspira a vivere la filosofia come ponte e soglia che conduce ad un incontro con lo spirituale, nonché come approfondimento dell’esperienza dell’io. Ha pubblicato numerosi articoli legati all’Antroposofia in “Das Goetheanum” e “Die Drei”. Tra i suoi libri: Una via che conduce al divino. La homoiosis theo nella filosofia di Platone (2006) Oltre l’Uno ed i Molti. Bene ed Essere nella filosofia di Platone (2010), Generare la luce del bene. Incontrare veramente Platone (2015), Ichsamkeit (2018)

Orario: dalle 10 alle 18 con una pausa di due ore per il pranzo.
Nella mattinata c’è una pausa di 15 minuti e il pomeriggio di 30 minuti.
Info e prenotazioni: 3270659312